Bocciatura superticket: Maroni ora vuole il referendum sull’autonomia

La notizia, o la mazzata, della settimana per Regione Lombardia è di quelle che irritano e lasciano il segno soprattutto nei settori in cui si difende o si lotta da sempre per l’autonomia, quella vera, non quella strumentale e di maniera predicata nei sinedri di partito, nelle sagre di paese o durante le campagne elettorali. Come noto, il governo ha … Continue reading

Tutti vogliono il proporzionale

La crisi in cui si dibatte il Pd, il declino renziano che si ripercuote sul governo Gentiloni che appare sempre più debole e la conseguente confusione che regna nel centrosinistra hanno sparigliato le carte ovunque e hanno dato qualche certezza in più al fu centrodestra. Coalizione come noto data per dispersa da anni, incapace di reagire, di rigenerarsi, di progettare … Continue reading

Piccoli Trump crescono

Considerazioni a margine delle recenti vicende del Pd. Visto quel che succede a sinistra chiunque oggi immaginerebbe davanti alla destra italiana una strada spianata verso la vittoria elettorale alle prossime politiche. Il problema è che la destra non esiste più, almeno nella forma, nelle persone e nei programmi che abbiamo visto e conosciuto finora. Tra una sinistra che sta miseramente … Continue reading

Frontalieri, si allontana l’accordo italo-svizzero

Il mantra del frontaliere è noto da sempre: tutto deve rimanere com’è. Qualsiasi cambiamento derivante da accordi e patti transnazionali, solitamente conclusi sopra le proprie teste, equivale infatti ad una penalizzazione e da qualunque parte la si veda, fiscale, economica, di diritti. Senza tanti giri di parole, ora si tocca ferro, l’accordo siglato esattamente due anni fa a Milano in … Continue reading

Palme in piazza Duomo: storytelling al sapore di caffè

Pensierino scritto in treno in un viaggio di ritorno verso casa. Come raccontare, coinvolgere ed emozionare l’opinione pubblica con uno storytelling che ha per oggetto una nuova brand da far conoscere e promuovere? Una domanda che spaventa qualsiasi comunicatore, anche il più esperto. Una nota catena di caffetterie americana è pronta allo sbarco in Italia, ma non la conosce quasi … Continue reading

Diversamente grillini in Lombardia

La partita per le elezioni regionali prossime venture si giocherà come sempre tra destra e sinistra? Non ne sarei così sicuro. Si parte innanzitutto da Roberto Maroni e dalla sua dottrina neodorotea, tanto criticata quanto efficace e quindi riproponibile per naturale convenienza. E’ l’unico elemento certo nella partita. Maroni ci riprova, si ricandida, con molti risultati in saccoccia e con … Continue reading

Degrado e degradi a Milano e a Varese

Centro e periferia, tra Milano e Varese è un testacoda. Dalle parti di Palazzo Marino il sindaco Giuseppe Sala parla di ossessione per le periferie e non a torto. I problemi di degrado, di disagio, di sicurezza sono quasi tutti concentrati in alcuni quartieri periferici o semiperiferici e che in molti casi generano rischi che sono arrivati pericolosamente a livello … Continue reading

Parisi: ad aprile programma di governo e squadra

Rispunta Stefano Parisi, leader di Energie PER l’Italia, il movimento liberal popolare da lui stesso ispirato, nato a settembre scorso con lo scopo di rigenerare il centrodestra. In settimana, partecipando a Milano come relatore all’incontro di Ambrosetti “Ricostruire l’Italia”, ha detto, attaccando l’Europa e la politica europea, “(l’Europa, n.d.r.) ha sbagliato quasi tutto. Servono logiche completamente diverse. Serve ricostruire un’offerta … Continue reading

Maroni e Gelmini: una poltrona per due

Non è una notizia di cronaca come tutte le altre quella che riguarda l’ultima nomina in ordine di tempo di Regione Lombardia. O lo sarebbe stata se ci trovassimo in tutt’altro contesto, ma invece siamo già in campagna elettorale, cominciata, come tutti ricordano, poche settimane fa con l’annuncio di Roberto Maroni di volersi ricandidare alla presidenza regionale. La suddetta nomina … Continue reading

Davanti al Duomo spunteranno banani e palme

Piazza Duomo non ha mai pace. Si susseguono le giunte di tutti i colori, cambiano le mode e i gusti, passano i decenni eppure la piazza principale e centrale di Milano, la più bella (in teoria) e rappresentativa della città è sempre il regno del disordine, dell’incompiuto, delle scelte a metà e soprattutto del cattivo gusto declinato in tutte le … Continue reading